Filtro fisico o filtro chimico: quale scegliere per la tua pelle?

Proteggere la tua pelle dal sole: ma con cosa?

In questo articolo capiamo innanzitutto la differenza tra filtro fisico e filtro chimico, se e cosa può essere dannoso per la nostra pelle, come calcolare il tempo di esposizione partendo dal numero SPF e infine cosa preferire per proteggersi dai raggi solari.

filtro fisico e filtro chimico

Sommario

Proteggere la tua pelle dai danni del sole: ma con cosa?

Con l’arrivo dell’estate, proteggere la nostra pelle dai danni del sole diventa una priorità assoluta.
Ma quando si tratta di scegliere la protezione solare, ci troviamo spesso di fronte a un dilemma: “quale scegliere?”

 

Ti sarà magari capitato di leggere su un prodotto o di sentir parlare di usare un filtro fisico piuttosto che un filtro chimico… ma sai veramente cosa sono?

 

Oggi, esploreremo insieme le differenze tra questi due tipi di filtri e scopriremo come funziona l’SPF delle creme solari.

Pronta? Iniziamo!

Filtri fisici: una barriera per la tua pelle

I filtri fisici funzionano come uno scudo che riflette i raggi UV lontano dalla pelle. 

Non sono altro che una protezione fisica, uno strato che si interpone fra l’epidermide e i raggi UV, in questo modo i raggi UV rimbalzano e questo aiuta a proteggere la nostra pelle.

Possono essere sia indumenti o oggetti appunto fisici, o principi attivi, entrambi sono ancora meglio!

 

Esempi di filtri fisici come indumenti o oggetti possono essere: cappellino o cappello (ideale se si ha la zona della testa priva di capelli!), occhiali da sole (indispensabili se si hanno occhi chiari!), ombrello o ombrellone, abbigliamento (tenere una maglietta bianca i primi giorni di esposizione se si ha la pelle chiara, aiuta ad evitare scottature!), ecc.

 

Invece i due principali principi attivi utilizzati nei filtri fisici sono: l’ossido di zinco e il biossido di titanio.

 

Ecco alcuni pro e contro.

Pro:

  • Immediata protezione: a differenza dei filtri chimici, i filtri fisici iniziano a proteggere la pelle non appena vengono applicati.

  • Meno (o per niente) irritazioni: sono ideali per le pelli sensibili e per chi soffre di rosacea o eczema, poiché tendono a causare meno reazioni cutanee o addirittura nulla se si utilizzano gli oggetti fisici.

  • Blocco dei raggi UVA e UVB: offrono una protezione ad ampio spettro eccellente contro entrambi i tipi di raggi.

Contro:

  • Residui bianchi: utilizzando i prodotti solari contenenti filtri fisici, possono lasciare una patina bianca sulla pelle, rendendoli meno adatti per chi ha una carnagione più scura.

  • Consistenza più pesante: sempre riferito all’utilizzo di solari contenenti filtri fisici, possono risultare più densi e difficili da spalmare rispetto ai filtri chimici.

  • Adattabilità: per quanto riguarda abbigliamento o oggetti, bisogna valutare situazione da situazione, non sempre si vogliono o si possono indossare.

Filtri chimici: una protezione invisibile

I filtri chimici, invece, funzionano assorbendo i raggi UV e trasformandoli in calore, che viene poi rilasciato dalla pelle.
Gli ingredienti comuni includono avobenzone, octinoxate e oxybenzone.

Vediamo i loro pro e contro.

Pro:

  • Cosmeticamente eleganti: hanno una consistenza più leggera e si assorbono facilmente senza lasciare residui bianchi.

  • Resistenza all’acqua: molti filtri chimici offrono una migliore resistenza all’acqua, rendendoli ideali per chi pratica sport acquatici o suda molto.

Contro:

  • Tempo di attesa: devono essere applicati almeno 20 minuti prima dell’esposizione al sole per essere efficaci.

  • Possibili irritazioni: possono causare reazioni cutanee in persone con pelle sensibile o condizioni cutanee preesistenti.

  • Impatto ambientale: alcuni filtri chimici, come l’oxybenzone, sono stati associati a danni ai coralli marini.

Dobbiamo quindi temere i filtri chimici? Assolutamente NO!
Soprattutto affidandosi ad aziende con prodotti certificati e dermatologicamente testati si va sul sicuro!!

Ecco perchè per la mia pelle e quella delle mie clienti ho scelto la mia AZIENDA,
attenta alla mia salute e a quella dell’ambiente!
Se desideri acquistare i prodotti esclusivi che consiglio,

ti ricordo che puoi registrarti gratuitamente sul SITO cliccando QUI,

riceverai in regalo la prima consulenza Beauty & Relax.

SPF: cos'è e come funziona in breve

Capire cos’è e come funziona l’SPF è facilissimo!

L’SPF è il fattore di protezione solare e indica quanto tempo una crema solare aumenterà la protezione della tua pelle dai raggi UVB rispetto a non avere nessuna protezione.

 

Se vuoi capire quale protezione è più adatta alla tua pelle continua al leggere settimana prossima te lo spiego.

Esiste l'SPF 100?

NO!!

Andiamo un po’ più nel dettaglio: un tempo si parlava di schermo totale, al 100% ma adesso non si può più fare è addirittura illegale definire che una crema ha un filtro solare al 100%!

Perché?
Perché non è possibile definire che una crema protegga del 100% la pelle, la gente si fidava così tanto di essere protetta e poi si scottava!!

 

Il massimo valore consentito è SPF 50+, dove il + sta ad indicare che protegge più del 50%

A volte però mi domandate: “Ma io ho visto una crema con scritto protezione totale o SPF 100!”
Vero… ma ti spiego la prossima volta perchè la legge permette di scriverlo anche se non è vero!

Quindi rimani connessa con me, se non sei ancora iscritta ai miei aggiornamenti puoi farlo scaricando la tua Box digitale Beauty & Relax.

Video YouTube

Conclusione: quale scegliere?

La scelta tra filtro fisico e filtro chimico dipende dalle tue esigenze personali.
Se hai la pelle sensibile o preferisci un prodotto immediatamente efficace, opta per un filtro fisico.
Se desideri una formula leggera e invisibile sulla pelle, un filtro chimico potrebbe essere la scelta migliore.

 

Ricorda sempre di riapplicare la protezione solare ogni due ore e dopo esserti bagnata o aver sudato molto.

Indipendentemente dal tipo di filtro che scegli, l’importante è proteggere sempre la tua pelle dai raggi del sole! 🌞💛

Un saluto mia Beautiful 🦢 Swan

Questa è la crema solare che scelgo per la pelle mia e della mia famiglia, oltre che quella delle mie clienti!


CREMA PROTEZIONE SOLARE SPF 50+,

con il fattore di protezione più alto sul mercato, protegge la pelle dai dannosi raggi UVA e UVB, unisce la potenza dei filtri fisici e di quelli chimici; formula ecosostenibile e vegana, con estratto di tè verde, rosmarino e complesso di  centella asiatica che idratano e leniscono la pelle e i prebiotici di origine vegetale che aiutano a preservare il microbioma della pelle. Se non sei ancora una cliente puoi REGISTRARTI GRATUITAMENTE QUI.

Potrebbe interessarti anche:

stress
Benessere

20 idee per sopravvivere allo stress

Gestire, diminuire, eliminare… lo stress! Che tu stia ancora lavorando o come vademecum per quando riprenderai, ecco 20 idee da mettere in pratica per “sopravvivere” alla stress di tutti i giorni, con il sorriso!

LEGGI DI PIU'
Viktoria Modesta al Crazy Horse
Storie ... di STRAordinaria Bellezza

Viktoria Modesta: Bionic Show Girl

Viktoria Modesta è una ballerina, modella, pop star, cantante e attrice e a causa di una negligenza medica ha deciso a 20 anni di farsi amputare la gamba…

LEGGI DI PIU'
error: Content is protected !!

Scarica la
Beauty & Relax
BOX virtuale

e unisciti alle altre
Beautiful Swans:
le donne che vogliono
prendersi cura
di se stesse
in modo naturale!