Storie Beauty da Brivido

Nel mese più spaventoso dell'anno...

Per 4 martedì ti racconterò 4 storie dell’orrore in stile Halloween. Racconti tratti da storie vere di mie “vecchissime” clienti, diventate nel tempo fedelissime sostenitrici, forse anche di più, grazie a questi episodi!
storie beauty da brivido
Iniziamo con oggi le nostre 4 storie dell’orrore nel mondo beauty.
4 racconti tratti da storie vere, di clienti reali, diventate ormai amiche!
Clienti che si sono prestate, dando il loro permesso, per raccontare le loro storie in chiave horror, perchè il loro obiettivo (e il mio!) è solamente uno: che quello che è successo a loro non succeda a nessun altra!!
Scopri cosa è successo a Carla, Sonia, Simona e Paola… ne avrei tantissime altre e magari anche dopo Halloween 🎃 te ne parlerò.

1. Carla e la crema antirughe maledetta

“C’era una volta Carla, una 44enne solare dall’animo gentile che aveva da sempre sognato di avere una pelle perfetta come la porcellana.
 
Carla era andata dalla streghetta Patrizia su suggerimento di un’amica e aveva fatto la sua consulenza Beauty & Relax
Patrizia le aveva messo pozioni magiche, spruzzato acque dalle mille profumazioni e le aveva spiegato le esigenze della sua pelle sensibile e i prodotti più adatti per lei in quel momento, per ottenere il risultato tanto desiderato!
Carla però non aveva mai speso “così tanto” per una crema e decise di aspettare, essendo però il più sincera possibile con la sua nuova consulente.
 
Il giorno dopo il “caso” volle che entrò in un negozio beauty e lì vide, luccicante e maestosa, una crema antirughe in vendita a soli 10€, che la chiamava a se
come un sortilegio.
Pensò per un attimo ai discorsi della streghetta Patrizia e alle avvertenze sulla sua pelle sensibile ma poi pensò di aver trovato l’affare della sua vita e la comprò.
 
Purtroppo, quella crema si rivelò essere una maledizione travestita da prodotto di bellezza!
Carla spalancò il coperchio del piccolo scrigno e con le dita prese una piccola quantità di crema bianchissima e soffice…
Carla sorrise di soddisfazione, convinta che finalmente avesse trovato il prodotto magico ma…
 
Mentre il tempo passava qualcosa di strano iniziò a succedere.
Il viso di Carla cominciò a formicolare, poi divenne caldo e arrossato.
Con il passare dei minuti la sensazione divenne sempre più intensa e Carla guardò il suo riflesso nello specchio con crescente terrore.
Nel giro di poche manciate di minuti, il suo viso era coperto di macchie rosse e brufoli spaventosi.
Era un incubo, un orrore in piena regola.

Carla tentò disperatamente di rimuovere la crema, ma sembrava che si fosse ormai “fusa” con la sua pelle.
Le irritazioni aumentavano, il prurito diventava insopportabile, e Carla iniziò a sospettare che quella crema fosse “stregata”.
 
In preda al panico, Carla chiamò la streghetta Patrizia che le aveva dato fiducia la quale le disse di raggiungerla al più presto nel suo reame di pozioni magiche, per capire quale sortilegio l’avesse colpita.
Carla si precipitò e Patrizia facendo un gesto con la mano, capì che era la maledizione della crema antirughe.
 
“Carla, questa crema è stata maledetta,” disse Patrizia con un’espressione seria. “Devi aver fiducia in me. Ho dei rimedi speciali per queste situazioni.”
Patrizia si mise al lavoro, utilizzando le sue abilità magiche per cercare di liberare Carla dalla maledizione della crema antirughe. Era una lotta contro il tempo e il viso di Carla continuava a peggiorare ogni minuto che passava. Macchie e bubboni apparivano sul suo volto, rendendola sempre più simile a uno zombie di Halloween.
 
Dopo un’ora di intenso lavoro, Patrizia riuscì a rompere l’incantesimo e a rimuovere la crema maledetta.
Il viso di Carla era ancora segnato dalle terribili irritazioni ma almeno il peggio era passato.
 
“Carla, hai imparato una lezione importante,” disse Patrizia mentre applicava delicatamente una lozione lenitiva sulla pelle di Carla, “Non puoi fidarti di tutti i prodotti di bellezza che incontri con la tua pelle delicata! È fondamentale leggere l’INCI e soprattutto capire che prodotti specifici antirughe hanno per forza un valore un po’ più elevato”
Carla annuì con gratitudine, promettendo a se stessa che non avrebbe più cercato scorciatoie per raggiungere la bellezza.
 
Patrizia continuò a prendersi cura della sua pelle per le settimane successive, aiutandola a guarire dalle terribili conseguenze della crema maledetta.
E così, Carla imparò una lezione preziosa in quel freddo Halloween: la ricerca della bellezza eterna poteva portare a orrori inimmaginabili che le sarebbero costati molto di più che il fare scelte oculate, anche se apparentemente più costose nell’immediato.
 
Invece di cercare la perfezione a tutti i costi, Carla aveva imparato ad apprezzare la bellezza naturale e a fidarsi delle persone giuste per prendersi cura di sé stessa.
 
E mentre il mondo celebrava Halloween con costumi spaventosi e racconti terrificanti, Carla aveva vissuto la sua personale avventura dell’orrore, da cui era uscita più saggia e più bella di prima. 💕


2. Sonia, la sposa dalle unghie mortali

“C’era una volta Sonia, una dolce e futura sposina che aveva da sempre sognato un matrimonio perfetto con delle unghie french da favola! 
 
Sonia stava preparando il suo preparando il suo matrimonio con entusiasmo ed essendo una vera appassionata di bellezza, faceva di tutto per assicurarsi che tutto fosse perfetto per il suo grande giorno, compreso curarsi viso e unghie per averle impeccabili! Quindi decise di iniziare la preparazione con la streghetta Patrizia, mesi prima del fatidico “SI’ LO VOGLIO!”
 
Tutto sembrava andare alla perfezione, la pelle era liscia e lucente, pronta per flash e chicchi di riso, fino a quando arrivò il fatidico giorno della preparazione per la manicure smalto french. Sonia si sedette, impaziente di vedere le sue unghie trasformate in opere d’arte… ma quando la streghetta si avvicinò, vide subito che le unghie si erano trasformate in un incubo, tanto che il suo volto si contrasse in una smorfia di sorpresa.
 
“Sonia,” le dissi in tono preoccupato, “ma che è successo alle tue unghie? Sono blu cianotiche!”
Sonia guardò le sue mani con orrore. Era vero, le sue unghie erano diventate di un blu cianotico, così spettrale da farle pensare ad una maledizione. Era scioccata e preoccupata. “Cosa può essere successo?” chiese.

unghie halloween
La maghetta indagò per capire se avesse fatto qualcosa di particolare, se avesse mangiato qualcosa di diverso…
Patrizia spiegò a Sonia di non allarmarsi subito ma che era meglio farsi vedere dal medico o comunque andare in farmacia per precauzione.

Sonia era scioccata e preoccupata a quel punto!
Il colore delle unghie blu poteva indicare un problema cardiaco o qualcosa di tossico. Ecco perchè quando ci si prepara ad un intervento chirurgico vogliono che ci si vada SEMPRE senza smalto, in modo da poter vedere ogni minimo cambiamento di colore dell’unghia!!
 
Quello strano sortilegio era strano però per la streghetta Patrizia, ne aveva viste tante ma mai in quel modo…
Decise allora di fare un ultimo tentativo e pronuncio un incantesimo per farle tornare la memoria.
 
All’improvviso Sonia si “svegliò” e ricordò tutto: aveva usato uno smalto blu cobalto che una commessa di un negozio “famoso” le aveva consigliato perchè costava pochissimo. Sonia lo mise per mesi senza MAI applicare una base protettiva e lo aveva tolto giusto qualche giorno prima.
 
Patrizia scosse la testa, pur sollevata dalla notizia, e le spiegò che il colore tossico dello smalto aveva danneggiato le sue unghie. Queste avevano assorbito quel pigmento blu, uno tra i più allergici, causando quel colore orribile alle sue unghie.
Sonia era incredula. Non poteva credere che uno smalto per unghie avesse causato tutto quel problema. Era un incubo che non aveva previsto durante i preparativi per il grande giorno. Ora doveva affrontare una realtà ancora più spaventosa: come fare a far tornare le sue unghie alla normalità prima del matrimonio?
 
La sua fedele consulente di bellezza Patrizia era pronta per affrontare la nuova impresa!!
Iniziarono un lungo e impegnativo percorso di cure delle unghie. Doveva farle tornare “normali” prima del grande giorno.
Purtroppo il processo non sarebbe stato immediato, il sortilegio dei prodotti LOW COST era molto difficile e lungo da eliminare ma la streghetta Patrizia non si diede per vinta!
Sonia affrontò la sfida con coraggio e determinazione. Si impegnò a seguire rigorosamente la sua guida, evitando smalti dannosi e utilizzando solo prodotti di alta qualità. Aveva una rigorosa routine di cura delle unghie che includeva oli essenziali, trattamenti speciali e integratori naturali.
 
Nel frattempo, la maga dalle mille pozioni non poté fare a meno di riflettere su quanto questa storia sembrasse uscita da un racconto dell’orrore. Le unghie blu cianotiche di Sonia erano diventate una storia dell’orrore a tutti gli effetti.
 
Il grande giorno si avvicinava rapidamente e Sonia aveva fatto progressi significativi. Le sue unghie non erano più blu cianotiche e stavano tornando alla normalità.
 
Finalmente il giorno del matrimonio arrivò. Sonia indossava un meraviglioso abito da sposa, il suo viso era radioso come una principessa delle favole e le sue unghie erano impeccabili, di un bianco candido e non erano più da film dell’orrore. Erano tornate alla loro bellezza originale, seppur con una leggera ombra del passato che la streghetta Patrizia coprì con incantesimi miracolosi!
Il matrimonio di Sonia fu una festa indimenticabile. Tutti gli ospiti notarono quanto fosse radiante e felice. Le sue unghie non erano più un problema, ma un aneddoto divertente da raccontare durante il ricevimento. 
 
E così, la storia di Sonia, la sposa dalle unghie mortali, si concluse in un lieto fine.
 
La lezione imparata da questa esperienza fu chiara a Sonia: quando si tratta di bellezza è importante fare attenzione a ciò che si applica sul proprio corpo, che sia una crema, un deodorante e anche uno smalto!
Un piccolo errore nella scelta di uno smalto poteva portare a problemi inimmaginabili. Ma, con determinazione, cura e il giusto aiuto, anche i problemi più spaventosi possono essere superati.
 
Quindi, mia Beautiful Swan, amante della bellezza naturale, ricorda sempre di prenderti cura di TUTTO il tuo corpo, comprese le tue unghie e di usare SEMPRE prodotti di QUALITA’. E se ti trovi in una situazione spaventosa come quella di Sonia, non avere paura di chiedere aiuto ad un’esperta. Le tue unghie e tutto il tuo corpo te ne saranno grati.
Non sei sicura se stai utilizzando i prodotti più adatti alla tua pelle?
Vuoi migliorare qualcosa del tuo aspetto (interiore e/o esteriore) ma non sai da dove partire?
Richiedi una Consulenza Beauty & Relax direttamente con Patrizia e scoprilo!
Un saluto mia Beautiful 🦢 Swan, a martedì prossimo con la storia di Simona e il bacio avvelenato

Potrebbe interessarti anche:

Cristina Lobascio
Moda

Cristina Lobascio e i suoi #segretidistile

Intervista a Cristina, Fashion Style, personal shopper e consulente d’immagine che ci svelerà i suoi #segretidistile.
L’obiettivo che si pone Cristina è quello di creare uno stile personale, coerente con il carattere della persona e consono con il suo ruolo professionale, indipendentemente dalla moda del momento!
Scopri la storia di Cristina, i servizi che offre e suoi prossimi appuntamenti…

LEGGI DI PIU'

#iorestoacasasenzarughe

Visto che bisogna rimanere chiusi in casa perché non prenderci cura di noi stesse?? Non abbiamo più scuse di tempo. Quindi, scarica subito l’APP

LEGGI DI PIU'
error: Content is protected !!